Torna indietro   forum.alfaclub.it > VITA DA ALFISTA > MODELLISMO

MODELLISMO Appassionati di modellismo? Ecco lo spazio che fa per voi!

cChatBox - AlfaChattisti
Benvenuto! - Se sei nuovo apri un topic in "PRESENTAZIONI" e parlaci di te - Si consiglia di non usare la chat per richieste tecniche.
Caricamento... Attendere Prego...
Caricamento
Lista Utenti...


Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 26-06-2016, 15.06.59
Bevita Bevita non è connesso
Frequentatore
 
Data registrazione: 16-05-2016
Messaggi: 54
Predefinito Alfa Romeo Giulia TZ Targa Florio 1964

Ciao a tutti!

Dopo aver presentato dei modelli già finiti, questa volta voglio condividere con voi un lavoretto fatto nei giorni scorsi...

Lo scopo è quello di riprodurre la Giulia TZ ufficiale Autodelta che corse alla Targa Florio del 1964 (una delle prime uscite "mondiali" della TZ), cogliendo un eccezionale terzo posto assoluto (primo di categoria GT da 1301 a 1600 cc); considerate che allora il Titolo Mondiale Marche veniva assegnato sui risultati delle vetture Gran Turismo...



Per realizzare questo modello in scala 1/24, la mia preferita, c'è un magnifico ma costosissimo kit della giapponese Model Factory Hiro (oltre 250 euro), oppure bisogna reperire su ebay un vecchio kit in resina della palermitana HTM... altrimenti si puà provare ad elaborare il delizioso modello in metallo (si chiamano "die-cast") della collezione Centenario Alfa Romeo uscita nel 2010, che costava 20 euro e si trova su ebay a prezzi molto ragionevoli (da 20 a 30 euro, recentemente ne è uscita una riedizione di colore azzurro per un'altra collezione)... io ho preferito quest'ultima soluzione, avendo due esemplari di questo modello.






Ottimo modello come esattezza delle linee e riproduzione dei particolari, con qualche limite tipico dei "die-cast" di grande serie, come quelle orribili cerniere delle portiere e il volant, decisamente orrendo, improponibile...

Da notare la scritta sul posteriore: GIULIR al posto di "Giulia"... cose da cinesi (che assemblano questi modelli)
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 26-06-2016, 21.28.14
Bevita Bevita non è connesso
Frequentatore
 
Data registrazione: 16-05-2016
Messaggi: 54
Predefinito

Come prima cosa, il modello è stato completamente smontato... normalmente a questa fase segue quella della sverniciatura, ma in questo caso il colore è già quello buono, e non dovendo eseguire lavori di correzione e stuccatura, mi sono evitato un bel po' di lavoro....



per quanto riguarda le portiere, ho deciso di rinunciare all'apribilità in favore del realismo... questa è una vecchia questione fra modellisti: le parti apribili consentono di vedere meglio i dettagli interni, ma spesso rovinano le linee d'insieme e il realismo del modello... in questi modelli industriali in scale non molto grandi (1/43 e 1/24), l'apribilità è ottenuta con cerniere di dimensioni spropositate rispetto alla scala, il cui meccanismo di apertura è spesso molto lontano dall'originale, per cui anche la portiera aperta non è per nulla realistica, ed inoltre tutto questo comporta spesso anche una chiusura non perfetta con la portiera non a filo della carrozzeria, per cui o si chiude la portiera incollandola, o si incolla in posizione aperta cercando di riprodurre l'incernieratura originale in scala, che spesso è troppo fragile per sopportare aperture e chiusure, specie nei modelli in metallo.
Per cui... via le cerniere!

Rispondi citando
  #3  
Vecchio 27-06-2016, 23.29.09
Bevita Bevita non è connesso
Frequentatore
 
Data registrazione: 16-05-2016
Messaggi: 54
Predefinito

Un'altro difetto del modello base a livello delle portiere è l'eccessivo spessore della "cornice" del finestrino e del deflettore... ho cercato di ridurre il difetto con uno stratagemma "ottico", dipingendo in nero opaco i bordi interni per fare apparire la cornice alluminio più sottile...



a livello dell'abitacolo, ho ricostruito la leva del cambio e quella del freno a mano... la prima era un pò tozza, la seconda stampata a rilievo sul tunnel centrale e quindi poco realistica...

Prima...


... e dopo...


ho anche dipinto il pianale in nero opaco, per togliere l'aspetto "plasticoso"...
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 28-06-2016, 15.33.26
L'avatar di lucien.averso
lucien.averso lucien.averso non è connesso
Cuore Sportivo 8C
 
Data registrazione: 14-11-2013
Residenza: Prato
Messaggi: 1,647
Predefinito

...che dire... semplicemente fantastica...anche l'errore sul portellone dietro...
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 28-06-2016, 21.05.04
L'avatar di alfaforever74
alfaforever74 alfaforever74 non è connesso
Cuore Sportivo 8C
 
Data registrazione: 07-02-2015
Residenza: Albignasego-Padova
Messaggi: 871
Predefinito

Ottima spiegazione, sei un professionista e ne devi avere di pazienza. Bravo!
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 29-06-2016, 15.15.12
Bevita Bevita non è connesso
Frequentatore
 
Data registrazione: 16-05-2016
Messaggi: 54
Predefinito

Grazie ragazzi, è solo passione...

Un pochino di lavoro sul cruscotto... ho inciso il solchi delle alette sui bocchettoni di aerazione, che sul modello di partenza erano lisci... per comparazione, a sinistra il bocchettone già trattato, a destra ancora da incidere... ovviamente poi ho fatto lo stesso anche sull'altro...



Per quanto riguarda la strumentazione ho deciso di lasciare tutto com'è, anche se qualche intervento migliorativo si potrebbe fare anche là, ma trattandosi di un modello che alla fine sarà chiuso il livello di dettaglio mi è sembrato sufficiente...
Il volante invece, come già detto, è a mio avviso inaccettabile per il livello del resto... non trovando nella mia "scatola ricambi" un volante uguale o molto simile al volante in dotazione alle TZ (e alla GTA), ne ho modificato uno in metallo che apparteneva a una piccola partita acquistata tanti anni fa.... sotto potete vedere a sinistra il volante "di partenza" e a destra quello modificato da me, assottigliando le razze e aggiungendo fori supplementari...



Il volante è poi stato dipinto (razze alluminio, corona "effetto legno" con base nocciola, striature nere e trasparente lucido a finire), incollato e dotato di una decal col logo Alfa al centro... non è proprio esatto ma secondo me è molto meglio...



Grazie per l'attenzione e alle prossime "puntate"...
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 30-06-2016, 13.14.08
L'avatar di lucien.averso
lucien.averso lucien.averso non è connesso
Cuore Sportivo 8C
 
Data registrazione: 14-11-2013
Residenza: Prato
Messaggi: 1,647
Predefinito

grazie a te per le foto e le spiegazioni: 10 e lode!!
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 04-07-2016, 16.52.04
Bevita Bevita non è connesso
Frequentatore
 
Data registrazione: 16-05-2016
Messaggi: 54
Predefinito

Grazie Lucien, ma un 7 e 1/2 va più che bene... ho amici che fanno cose incredibili...

Continuando con la TZ, ho smontato dal cofano motore i fari e le loro calottine trasparenti e la mascherina con lo scudo Alfa.



Questo perché la vettura che voglio riprodurre aveva l'interno degli alloggiamenti dei fari dipinto in bianco e perché sulla mascherina erano imbullonati questi due "cosi" neri...



Molti penseranno: vabbè, "cosi"... sono due fendinebbia! E invece no, erano due grosse trombe di claxon... la Targa era una gara tutta particolare, che si correva su un circuito stradale di 72 km, tra due ali pressochè continue di pubblico e auto posteggiate... fonti della Questura di Palermo parlavano, negli anni '70-'71 di circa 500.000 persone lungo il percorso, senza transenne nè null'altro... capitava spesso che qualcuno attraversasse o fosse un po' troppo sulla strada... il claxon era quindi molto utile...

Per fare questi "cosi" ho attinto ad un'altra vecchia scatola di montaggio che dorme nel mio box da tanti anni, quella della Fiat 500 della Giapponese Gunze... questa scatola ha fra i suoi pezzi opzionali due piccoli fendinebbia di plastica cromata, monopezzo e senza trasparente... pessimi pezzi per riprodurre dei fari ma ottimi come base per i claxon... ho creato il supporto in metallo e ho riprodotto il foro centrale...







Per il montaggio sulla mascherina ho ritagliato due linguette di lamierino sottile che ho forato e ho incollato alla mascherina stessa.



Nel frattempo, ho anche eliminato lo specchietto retrovisore esterno "di serie" (bruttino, rosso e presente solo sul lato guida), per sostituirlo con due specchietti simili ma di forma migliore, in resina, presi dalla "cassa ricambi" e dipinti argento... a questo proposito, cos'é la cassa ricambi di un modellista? si tratta di pezzi che possono avere le provenienze più disparate: vecchi modelli montati male agli esordi della "carriera" e poi distrutti, vecchi giocattoli, pezzi residui di kit, non utilizzati o perchè il kit è stato modificato, o perchè il kit offriva due versioni diverse e sono avanzati i pezzi della versione scartata, oppure ancora pezzi staccati acquistati come tali in negozi specializzati....
Tornando al modello, un'altro lavoro è stato eliminare i tergicristalli originali e sostituirli con altri autocostruiti in plastica, semplicemente perché mi sono accorto che sulla vettura in questione i tergi erano montati al contrario rispetto al modellino...

Ecco un tergi in fase di costruzione...


ed ecco una veduta d'insieme dei tergi e degli specchietti...


In queste immagini si intravedono anche le cinghie fermacofano, ma di questo parliamo la prossima volta...

Ciao, ciao...
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 04-07-2016, 17.44.18
L'avatar di lucien.averso
lucien.averso lucien.averso non è connesso
Cuore Sportivo 8C
 
Data registrazione: 14-11-2013
Residenza: Prato
Messaggi: 1,647
Predefinito

...bella questa cura del particolare...che poi fa la differenza con tanti altri modellini...
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 04-07-2016, 18.04.12
Bevita Bevita non è connesso
Frequentatore
 
Data registrazione: 16-05-2016
Messaggi: 54
Predefinito

Mah, si.... un modellino industriale, per quanto ben fatto, difficilmente riesce a riprodurre tutti i particolari di una data versione di una vettura, specie se da corsa... difficile trovare due di queste macchine identiche... modifiche continue, da gara a gara e talvolta anche fra prove e gara... per fortuna, oggi con internet le immagini sono tante e con un attento studio si possono realizzare modelli molto più esatti di una volta...
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi postare nuovi argomenti
Non puoi postare repliche
Non puoi postare allegati
Non puoi editare i tuoi post

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Questa pagina è stata caricata alle: 19.23.21.

Powered by vBulletin® Version 3.7.0
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 2008 Alfaclub.it Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.